Vagnini (Ausl Ferrara): “Necessari interventi come per il fumo: divieto totale di pubblicità e fuori le slot dagli esercizi pubblici”

“La soluzione al problema non esiste, va risolto e attenuato cercando di mettere in atto misure coercitive da parte di un sistema politico. Noi, con le nostre poche forze, dobbiamo intervenire su questo sistema. Speriamo in una mano importante da parte del legislatore”. Sono le parole di Claudio Vagnini, direttore generale Ausl di Ferrara, sul tema del contrasto alla ludopatia e alla limitazione del gioco. “Se si è riusciti a bloccare il fumo nei locali pubblici, possiamo intervenire drasticamente sul tema della pubblicità, ma anche della presenza di slot in esercizi pubblici, spesso collocate in posizioni fuori da ogni logica etica. Sono infatti messe spesso al centro di un Paese – ha aggiunto a Telestense -, o nelle vicinanze di una scuola, o ancora all’interno di un circolo sociale. Dobbiamo smettere di girarci dall’altra parte”, ha concluso. Il direttore sta riflettendo se scrivere al ministro dei beni culturali, il ferrarese Dario Franceschini, per portare questo allarme nel Consiglio dei Ministri. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here