CasaPound Italia Vicenza: “A Thiene, necessari controlli e norme più stringenti per le sale slot”

“La nostra azione ha preso il via dopo la notizia dell’apertura di una nuova immensa sala slot. Vogliamo far capire alla cittadinanza che la ludopatia è a tutti gli effetti una dipendenza e che per questo motivo le sale slot non devono avere spazio nelle nostre città. Per questo motivo chiediamo controlli e norme più stringenti, proprio come già fatto in città pochi mesi fa, dove abbiamo ottenuto una modifica del regolamento comunale. Continueremo imperterriti a combattere questa battaglia sociale, organizzando prossimamente degli incontri con degli esperti, sperando che le istituzioni non siano più cieche e passive con questo problema”. Sono le parole di CasaPound Italia Vicenza, a Thiene, nella provincia di Vicenza, che ha esposto uno striscione con la scritta “La vita non è un gioco: ribellati”. Nel mese di gennaio, l’amministrazione comunale ha disposto alle nuove sale gioco il divieto di aprire nell’abitato cittadino, possono farlo in zona artigianale/industriale e le sale esistenti in centro non possono ampliarsi. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here