Decretone, via libera del Senato, il testo passa adesso alla Camera

L’Aula del Senato ha approvato con 149 voti favorevoli, 110 contrari e 4 astenuti il disegno di legge di conversione del decreto su reddito di cittadinanza e quota 100. Il testo passa adesso all’esame della Camera. IL testo fa ricorso – come copertura economica – anche a una serie di misure sui giochi.

Tra le principali novità l’aumento dell’aliquota della tassa della fortuna sul 10eLotto (dall’8 all’11%) e del prelievo fiscale sulle newslot (il 2% rispetto alle aliquote fissate nel decreto Dignità). Ancora, il provvedimento prevede il pagamento di un corrispettivo di 100 euro per il rilascio dei nulla osta di distribuzione delle AWP (per il 2019 il corrispettivo sarà di 200 euro). Si precisa poi che l’obbligo di dotare le AWP di un lettore per la tessera sanitaria riguarda le sole slot da remoto. Il comma 5 stabilisce che, per il 2019, i versamenti dovuti con riferimento al prelievo erariale unico (PREU) a titolo di primo, secondo e terzo acconto relativi al sesto bimestre sono maggiorati nella misura del 10 per cento ciascuno. Il comma 6 inasprisce le sanzioni applicabili all’organizzazione abusiva del giuoco del lotto o di scommesse o di concorsi pronostici. Il comma 7 identifica una nuova sanzione applicabile a chiunque produca o metta a disposizione apparecchi per il gioco lecito non conformi ai requisiti previsti dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here