Wanna Ferro (sottosegr. Ministero Interno): “Il lockdown ha insegnato che quando si toglie il gioco legale, fiorisce quello illegale. La tutela del consumatore è possibile solo nel circuito legale”

Si sta svolgendo presso la sala Capitolare di Palazzo della Minerva presso il Senato della Repubblica la presentazione del secondo rapporto Lottomatica-Censis sul Gioco Legale in Italia.

“Il rapporto Lottomatica-Censis è molto importante poiché contiene dei dati molto utili per un settore come quello del gioco, così strategico sia dal punto di vista economico sia da quello sociale. Credo che per milioni di italiani il gioco è puro divertimento, ma deve essere fatto in un contesto sano dove anche gli operatori sono formati sui rischi patologici. Il rapporto evidenzia che il gioco legale è l’argine contro l’illegalità. Il dato è rafforzato da quanto accaduto durante il lockdown. Ridurre il gioco legale darebbe un assist all’illegalità che si approprierebbe degli spazi lasciati vuoti dalle sale giochi autorizzate”.

E’ quanto ha detto durante l’evento Wanda Ferro, Sottosegretario di stato al Ministero dell’Interno.

“Il sistema dei controlli è importante per garantire l’impermeabilità del sistema legale alla criminalità organizzata. La tutela del consumatore è possibile solo nel circuito legale, poiché chi gestisce il gioco illegalmente ha tutto l’interesse a favorire la ludopatia. La parola chiave nel gioco è la responsabilità, attraverso la quale fornire ai cittadini del divertimento evitando che alcuni soggetti sfocino nella dipendenza. Questo dibattito deve essere presente anche nella cornice del riordino generale del settore”, ha aggiunto. ac/AGIMEG