Tar Lazio: “Lecita revoca concessione per il bingo se la fideiussione viene considerata inidonea”


Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha respinto il ricorso presentato da una società che operava nel settore del bingo alla quale era stato notificato da parte di Adm un provvedimento di revoca. Motivo del contendere è il fatto che l’amministrazione ha respinto un atto di fideiussione, in quanto ritenuto inidoneo a garantire gli obblighi della concessionaria. “Giova rammentare – spiegano i giudici – che la fideiussione è elemento indispensabile per l’affidamento in concessione della gestione del gioco del Bingo in quanto assolve ad una fondamentale funzione di garanzia, in favore dell’amministrazione per i casi di eventuale mancato adempimento, totale o parziale, dell’obbligazione costituente oggetto del rapporto principale”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here