Susi Centis (ass. San Vito al Tagliamento): “Regolamento sul gioco entrerà in vigore tra 15 giorni. Si tratta di un adeguamento alla legge regionale, non vogliamo punire gli esercenti”

Malcontento tra gli esercenti di San Vito al Tagliamento, nella provincia di Pordenone per il nuovo regolamento sul gioco, che entrerà in vigore tra qualche settimana. Con tale normativa il Comune ha aggiunto all’elenco dei luoghi sensibili da cui gli apparecchi da gioco devono rispettare la distanza di 500 metri già previsti dalla legge Regionale: stazione di treni e bus, parchi, musei e centri culturali, municipio. Ha inoltre diversificato i limiti orari per esercizi pubblici e sale slot: i primi potranno mantenere in funzione gli apparecchi per 8 ore al giorno, le altre per 13. “La delibera è stata pubblicata da poco, dovranno passare ancora 15 giorni e il regolamento sarà operativo”, ha spiegato l’assessore alle politiche sociali Susi Centis, che ha intenzione di convocare un’assemblea con tutti gli esercenti per illustrare il regolamento. “E’ stato detto che vogliamo punire gli esercenti. Affatto: è un adeguamento alla legge regionale per proteggere chi cade in questa patologia. A seconda del ritorno che avremo dai controlli, decideremo sulle sanzioni”, ha aggiunto. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here