Cesena (FC): mancato rispetto della distanza dai luoghi sensibili, avviati procedimenti per 14 attività

Avviati dal settore Attività economiche del Comune di Cesena, nella provincia di Forlì-Cesena, procedimenti verso 14 attività che ospitano apparecchi da gioco per il mancato rispetto del distanziometro previsto dalla legge regionale. Tra questi, un locale ha presentato una richiesta di proroga, mentre un altro sta ultimando le verifiche per richiederla. “Abbiamo una campagna tesa a contrastare il gioco d’azzardo e la ludopatia. Abbiamo 14 procedimenti nei confronti di attività non in regola e non ci fermeremo uno a quando i luoghi sensibili non saranno tutelati”, ha spiegato al Resto del Carlino il primo cittadino Paolo Lucchi. “Nel 2012 il Consiglio comunale votò all’unanimità una delle prime delibere in Emilia-Romagna con le linee di indirizzo per la definizione di un progetto organico per la città. La delibera ha preceduto di un anno la prima legge regionale sul tema e ha dato avvio a una serie di iniziative finanziate dal Comune”, ha aggiunto. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here