Lorenzi (Civicamente Bordighera): “Tar Liguria avalla ordinanza su limiti orari accensione slot”

Il TAR Liguria ha respinto il ricorso contro l’Ordinanza dell’ex sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, da parte di una società che installa slot. La sentenza del TAR è imperniata sul diritto alla salute e sulla necessità di difenderlo a fronte di “una vera e propria emergenza sociale in costante aumento”. “E’ il puntuale e meritato riconoscimento ad un Sindaco che ha sentito responsabilità nei confronti di cittadini deboli e famiglie molto provate, e ha risposto con coraggio. Coraggio quasi temerario perche’ fino ad allora non erano state implementate in Italia limitazioni d’orario cosi drastiche. Che hanno tuttavia un razionale solidissimo: reintegrano le persone nei normali ritmi della vita produttiva”, ha dichiarato Mara Lorenzi (Civicamente Bordighera) commentando la sentenza del Tar che di fatto avalla la decisione di Ioculano di spegnere le slot dalle ore 7 alle 19. “A Ventimiglia il Sindaco Scullino e’ stato lungimirante nel mantenere in vigore l’Ordinanza Ioculano pur non sapendo come il TAR si sarebbe espresso. A Sanremo il Sindaco Biancheri aveva commentato positivamente l’Ordinanza Ioculano, indicando un impegno contro la ludopatia e la necessita’ di sinergia con comuni limitrofi. A Bordighera l’amministrazione Ingenito aveva respinto la mozione di Civicamente Bordighera che proponeva di adottare per le slot le limitazioni d’orario dell’Ordinanza Ioculano, ma il Sindaco aveva precisato che desiderava attendere l’esito del ricorso al TAR”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here