Mef, entrate tributarie e contributive primi sette mesi 2020: da Lotto e lotterie 4.938 milioni di euro (-43,9%)

Le entrate tributarie e contributive nei primi sette mesi del 2020 evidenziano nel complesso una diminuzione dell’8,3% (-33.425 milioni di euro) rispetto all’analogo periodo dell’anno 2019. Il dato tiene conto della variazione negativa del 7,8% (-20.605 milioni di euro) delle entrate tributarie e della diminuzione delle entrate contributive del 9,3% (-12.820 milioni di euro). E’ importante ribadire che il risultato dei primi sette mesi rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, presenta elementi di disomogeneità dovuti all’inclusione nei versamenti di quest’anno di quelli dei contribuenti ISA e “minimi o forfettari” che, nell’anno 2019, avevano versato a scadenze differite per effetto della proroga dei versamenti. Inoltre, la diminuzione del gettito delle entrate tributarie è stato influenzato dagli effetti dei vari interventi normativi che hanno disposto la sospensione di versamenti tributari e contributivi che saranno recuperate, in parte, entro la fine dell’anno. Lo rende noto il MEF.

Le entrate di lotto e lotterie ammontano a 4.938 milioni di euro registrando una flessione pari a -3.859 milioni di euro (-43,9 per cento) a causa della sospensione dei giochi, a partire dal 21 marzo 2020 e fino al 4 maggio 2020, sull’intero territorio nazionale.

Le poste correttive nei primi sette mesi del 2020 sono pari a 18.960 milioni di euro risultando in diminuzione rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso (-2.837 milioni di euro, -13,0 per cento). In flessione le compensazioni per le imposte dirette (-225 milioni di euro, -3,6 per cento) come anche le compensazioni per le imposte indirette (-1.137 milioni di euro, -10,1 per cento). Analogo trend risulta per le compensazioni riferite agli enti territoriali (-95 milioni di euro, -25,3 per cento). In diminuzione le vincite (-1.380 milioni di euro, -35,1 per cento) il cui andamento è collegato alla flessione del gioco del lotto per effetto della sospensione delle attività durante il periodo di lockdown.

Per quanto riguarda il settore del gioco, nei primi sette mesi dell’anno è stato registrato a livello di competenza giuridica un calo di -43,9% punti percentuali sotto la voce Lotto e Lotterie pari a 4.938 milioni di euro, rispetto agli 8.797 milioni a gennaio – luglio 2019. Gli incassi di Lotto e Lotterie passano da 4.895 milioni di euro dei primi sette mesi del 2019 a 2.404 milioni dello stesso periodo del 2020 (-50,9%). cdn/AGIMEG