Sicilia, gioco online illegale: a Messina incontro tra ADM, accademici e studenti

Nei giorni scorsi si è svolto presso l’Università degli Studi di Messina, organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche, uno specifico incontro di studi sul Gaming on Line”.

All’evento ha partecipato il Dirigente dell’Ufficio dei Monopoli per la Sicilia, Raffaella Petrangeli, la quale è intervenuta sul ruolo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nella filiera dei giochi.

Il Dirigente di ADM ha esposto una panoramica sul ruolo dell’Agenzia nella filiera dei giochi, nel rapporto dello Stato con i Concessionari, ai quali è affidata la raccolta delle imposte, con i gestori dell’attività di gioco e con gli esercenti, titolari degli esercizi pubblici nei quali si esercita il gioco. Inoltre, ha rappresentato l’importante attività svolta da ADM di prevenzione e contrasto delle attività illegali del gioco on line al fine di tutelare gli interessi erariali unionali e nazionali.

All’evento, che ha costituito attività didattica per i dottorandi dei corsi di Scienze giuridiche, Scienze Politiche e Scienze della Pubbliche Amministrazioni, sono stati invitati docenti e associati universitari per rappresentare gli aspetti positivi e negativi del gioco legale gestito dallo Stato, delle regole giuridiche che governano il gioco in Italia, l’interazione tra il monopolio statale e gli interessi privati, nonché i risvolti di natura tributaria nei casi di mancato prelievo dell’imposta sul gioco e sulle scommesse.