Germania, la Commissione chiede chiarimenti sul Trattato sul gioco. Licenze troppo brevi per contrastare mercato illegale

La Commissione Europea ha inviato alla Germania una lettera di monito, sollevando una serie di dubbi sull’ultimo Trattato Federale sul gioco. Si tratta del primo step della procedura di infrazione. L’ultima versione del Trattato – approvata la scorsa primavera dai 16 Land – prevede vengano rilasciate una serie di licenze per scommesse online. Avranno però la durata di un anno e mezzo (verranno infatti rilasciate nel gennaio 2020 e scadranno a giugno 2021) anche se c’è la possibilità vengano prorogate per altri tre anni. I Land tedeschi intendono sfruttare questa finestra per trovare un accordo di più ampio respiro. Per Bruxelles tuttavia i 18 mesi sono un termine troppo breve per realizzare i risultati annunciati nel Trattato, in particolare quelli di attrarre gli operatori e di contrastare il mercato illegale e quello grigio. Secondo quanto riportano alcuni giornali tedeschi la lettera è stata inviata il 30 luglio, i Land tedeschi tuttavia non hanno mostrato alcuna preoccupazione, sebbene la Germania possa incorrere in una procedura di infrazione. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here