Nuovo DPCM, allarme terza ondata: nuovo spostamento date riapertura attività di gioco ma si punta sui ristori

Si susseguono i rumors e gli aggiornamenti di quella che potrebbe essere la situazione, nelle prossime settimane, per le attività chiuse da più tempo. Secondo quanto appreso da Agimeg da fonti istituzionali, c’è apprensione negli ambienti politici per la possibile terza ondata di Covid-19. Diversi segnali sono arrivati in tal senso e la proroga, fino al prossimo 27 marzo, del divieto di spostamento tra le regioni lo dimostra. Il timore di una terza ondata porterebbe, sempre secondo fonti istituzionali, ad un ulteriore allungamento dei tempi di chiusura delle attività già chiuse tra le quali sale giochi, sale scommesse e sale bingo. L’ipotesi che circola è quella di una chiusura prolungata almeno fino al 27 marzo, in maniera tale da allineare le scadenze. Ma c’è addirittura l’ipotesi che sposta la riapertura dopo Pasqua. L’attenzione di una parte politica si sarebbe quindi spostata, sempre secondo quanto appreso da Agimeg, non su una riapertura a breve ma su ristori più veloci e consistenti. E’ bene precisare che si tratta di rumors e quindi di possibilità che dovranno però essere confermate nei prossimi giorni. Nuovi aggiornamenti sono comunque previsti a breve anche se il Comitato Tecnico Scientifico suggerirà al premier di confermare l’impianto del DPCM in scadenza il 5 marzo. Prematuro, secondo i tecnici del CTS, parlare in questa fase delle riaperture di palestre e piscine, sale giochi, e altre attività giudicate ancora a rischio. Diversi esercenti sperano comunque ancora di poter riaprire, almeno in zona gialla e con limitazioni, già alla scadenza dell’attuale DPCM prevista per il 5 marzo. es/AGIMEG

6 Commenti

  1. Parlate tanto di rischio contagio nelle sale da gioco ma non ragionate che la gente entrando si disinfetta le mani ha sempre la mascherina ed è più sicuro di un bar o ristorante o pub dove ci si fa un aperitivo dove tu devi levare la mascherina per consumare… Fate ridere di come state mettendo in ginocchio alcune attività. È capace che riaprite prima tutto le altre attività che le sale di gioco. Io ci lavoro e vi posso dire che eravamo organizzati meglio di tutte le attività che fate stare aperte. I centri commerciali li lasciati aperti che è un ricircolo di gente. Fateci tornare a lavorare che non c’è niente di logico su quello che fate

  2. E intanto programmi come le Iene, mandano in onda gli stipendi con gli aumenti dei Parlamentari e Co… Aumenti esorbitanti nel solo anno, e serpi viscide come Renzi anni fa in un programma disse, se un politico si arricchisce con la politica c’è qualcosa che non va’,,, e ora non risponde di questo al giornalisti, ministri politici più pagati al mondo, più degli USA della Germania e Francia… Gli unici stipendi sicuri sono in quel palazzo di poltronari.. Possibile che si muore di fame e loro rubano!! Non c’è più nessuno che li faccia pagare tremare o avere notti insonni come chi arranca e non ne può più di non portare uno stipendio dignitoso in casa,,, loro mangiano e gli elettori muoiono di fame vera. Mortaccivostri e di questi conigli che si fanno scudo con la politica falsa.

  3. Passata la voglia di aggiungere un commento posso dire una cosa questi del governo pensano solo a se stessi non ne frega un cazzo i cattadni come vivono per loro si può.anche morire di fame sono solo dei politici di merda e vigliacchi vergognatevi fate schifo vergognatevi per quello che state facendo vi basterà avere le tasche piene voi politici di soldi potete anche andare rubare come qualche politico che a già fatto la legge non li niente .ricordate la signora che aveva rubato di ciabatte cosa anno fatto processo per nove anni ..vergognatevi voi che state al governo state ci portate alla rovina alla fame e non fate altro che chiacchere ci avete rotto i coglioni basta politici del cazzo siamo stanchi di subire questa situazione non e possiamo più in tutti e voi non fate niente anche il signor draghi voleva levare la cittadinanza 5 stelle non a appoggiato i signorino che a fatto fallire le banche dove vuole andare ritorna a casa tua che tu ci porterai alla povertà sei solo dei vigliacchi mi vergogno a dirlo se potessi ve lo direi anche davanti che fate pena per quello che fate a noi cittadini

  4. Siete assolutamente convinti che tenendo ancora chiuse le sale da gioco bingo e quant’altro risolverete il problema?? Vi sbagliate alla grande perché il virus si prende nei centri commerciali alle casse dove la gente non rispetta la distanza di sicurezza e gli addetti ai lavori non fanno nulla perché la misura venga rispettata

  5. Importante è mantenere l’allineamento con altre attività non d’importanza, quali palestre ecc. Questo per non essere discriminati ed essere pronti a ripartire nei termini e nei modi che la legge impone. Momentaccio per molti. Sento che qualcosa accadrà, qualcosa di diverso.

  6. Bisognerebbe che i nostri politici che ci muovono come marionette passassero un giorno in centri commerciali, mercati settimanali, bar nelle ore di apertura , senza penalizzare così tanto noi che lavoriamo in sale scommesse che nel primo locdaun per poter aprire ci hanno messo l obbligo di spendere soldi , ora inultimente, di separare con plexiglass tutto per mettere in sicurezza i nostri clienti. E ora ? Chiuso da quattro mesi e senza essere pagati dalla cassa integrazione… Io in primis ….fa ottobre a casa e o preso solo un mese misero di cassa integrazione… Toglietevi il vostro stipendio e datelo a noi … Poi ne parliamo come si può vivere …

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here