Vicenza: scoperti 450 apparecchi accesi in fasce orarie non consentite. Sanzioni per decine di migliaia di euro

Nel corso del 2023 la Guardia di Finanza di Vicenza ha eseguito circa 2.600 interventi operativi e concluso più di 320 indagini di polizia giudiziaria a contrasto degli illeciti economico-finanziari e dei traffici illeciti in genere: un impegno “a tutto campo” a tutela di famiglie e imprese, a sostegno delle prospettive di rilancio e di sviluppo del territorio.

Più di 4.500 gli equipaggi in servizio di controllo economico del territorio e contrasto ai traffici illeciti, molti dei quali posti in essere con il supporto delle unità cinofile del Gruppo di Vicenza in servizio di contrasto allo spaccio e al traffico di sostanze stupefacenti.

In tema di contrasto al gioco irregolare, le Fiamme Gialle beriche hanno individuato quasi 450 apparecchi e congegni da divertimento e intrattenimento di cui all’art. 110 del T.U.L.P.S. utilizzati in violazione alle disposizioni regionali e comunali in tema di norme sulla prevenzione e cura del gioco d’azzardo, che fissano le fasce orarie di interruzione quotidiana dell’uso di tali apparecchi. Irrogate sanzioni per decine di migliaia di euro, spesso con riferimento a casi di esercenti “recidivi”. cdn/AGIMEG