UK, BGC sigla accordo con Gamstop per nuovo programma di tutela dei giocatori online

In UK il Betting and Gaming Council ha annunciato che il processo “Single Customer View”, il nuovo schema per condividere i dati sulle persone più a rischio di danni causati dal gioco, sarà gestito dall’organizzazione nazionale indipendente di autoesclusione Gamstop.

L’obiettivo della sperimentazione è identificare le persone a rischio per garantire che siano protette. Il programma impedirà ai clienti che hanno mostrato segni di gravi problemi con il gioco d’azzardo, o che sono ad alto rischio, di trasferirsi semplicemente presso un altro operatore senza che siano stati intrapresi gli interventi appropriati. Per alcuni clienti questo può significare garanzie aggiuntive, mentre per altri potrebbe essere impedito loro di scommettere interamente con altri operatori.
Il ministro del gioco d’azzardo Chris Philp ha affermato che l’istituzione di questo schema è “un passo importante verso la protezione delle persone vulnerabili“.

I membri di BGC stanno investendo oltre un milione di sterline solo in questo progetto, per consentire un intervento rapido e proattivo con l’obiettivo di prevenire incidenti di gioco problematico in tutti gli operatori di scommesse e giochi regolamentati online.
Lo schema di prova sarà inoltre disciplinato da un rigoroso codice di condotta e controlli su come gli operatori dovrebbero interagire con questi clienti e su come queste informazioni possono essere utilizzate.

Wes Himes – Direttore esecutivo per gli standard e l’innovazione per il Betting and Gaming Council ha dichiarato: “Sono lieto dell’impegno dei membri di BGC e del significativo investimento finanziario che stanno intraprendendo per portare avanti rapidamente questo progetto. Gamstop attualmente gestisce lo schema di autoesclusione del gioco online che ha aiutato più di duecentocinquantamila persone negli ultimi cinque anni. Ci impegniamo a garantire che lo schema di sperimentazione incentrato sui soggetti più a rischio sia proporzionato ed efficace. Stiamo andando avanti con il lavoro di cambiamento e ancora una volta dimostrando che, quando si tratta di un gioco d’azzardo più sicuro, la tecnologia è nostra alleata”. cr/AGIMEG