Spagna: in Commissione UE un nuovo progetto di decreto per modificare regolamento su apparecchi da intrattenimento

La Spagna ha inviato un nuovo “Progetto di decreto che modifica il decreto 23/2005, del 22 febbraio, che approva il regolamento sulle macchine ricreative e da intrattenimento” alla Commissione Europea, il periodo di stand still terminerà il prossimo 25 maggio. Le nuove modalità di gioco incluse in questo progetto di decreto non sono un nuovo tipo di macchine ricreative, ma una variante delle macchine speciali di tipo B per sale da gioco, già esistenti e regolate nell’articolo 8 del decreto 23/2005. In particolare, la modifica normativa consente a queste nuove varianti di aumentare le scommesse massime che possono essere fatte, che danno premi più alti e la realizzazione simultanea di un maggior numero di giochi accumulati. Le modifiche normative proposte nel presente decreto rispondono ai seguenti obiettivi: – promuovere la competitività delle aziende catalane nel settore dei giochi incorporando nuovi prodotti già esistenti in altre comunità autonome del territorio spagnolo; – mantenere il livello di entrate dell’Amministrazione della Generalidad della Catalogna derivato dal gioco d’azzardo e dalle scommesse, che sono state ridotte dalla cancellazione della modalità di gioco chiamata Binjocs. cdn/AGIMEG