Senato, assegnato alla Commissione Industria il disegno di legge FdI su Agenzia autonoma per lo sviluppo dell’ippica

E’ stato assegnato alla 9ª Commissione permanente Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare del Senato il disegno di legge “Istituzione dell’Agenzia autonoma per la promozione, lo sviluppo e la tutela dell’ippica nazionale e disposizioni per la riforma del settore ippico”.

Il testo è stato presentato dai senatori FdI La Pietra Patrizio Giacomo, Malan Lucio.

“La dotazione economica dell’Agenzia è altresì garantita dalle quote rivenienti dalla raccolta progressiva delle scommesse ippiche, dal gettito della quota del 4 per cento derivante da altri giochi e scommesse operati da so­cietà di raccolta abilitate anche alle scom­messe ippiche, nonché dalla cessione dei di­ ritti televisivi degli eventi ippici”, si legge nel testo.

Per quanto riguarda il riordino della disciplina delle scommesse ippiche: ” la percentuale della raccolta totale, che deve essere compresa tra il 78 e l’80 per cento, da destinare al pagamento delle vincite (payout); l’unificazione dei totalizzatori nel to­talizzatore unico, al fine di gestire unitaria­ mente le scommesse ippiche, prevedendone l’ottimizzazione gestionale sia in termini tecnici che economici o finanziari; l’estensione dell’applicazione della « quota fissa » nelle scommesse ippiche e, per quanto concerne le scommesse « Quartè » e « Quintè », l’introduzione del sistema jackpot e, di conseguenza, di premi di consolazione anche mediante un’adeguata e nuova programmazione settimanale combi­nata con le scommesse « Tris »; la riduzione del prelievo fiscale sulle scommesse ippiche, che deve essere al mas­ simo pari al prelievo meno elevato applicato su altri tipi di scommesse offerte anche online sul territorio nazionale, al fine di ren­dere più concorrenziali i giochi ippici e di assicurare risorse economiche all’intera fi­liera”. cdn/AGIMEG