Tar Emilia Romagna sospende con decreto di urgenza provvedimento Comune Bologna su chiusura sala scommesse e vlt

Il Presidente della Prima Sezione del Tar Emilia Romagna sospende con decreto d’urgenza i provvedimenti con cui il Comune di Bologna aveva intimato la chiusura di un’agenzia di scommesse e sala Vlt gestita dalla Sisal Entertainment S.p.A. Nella motivazione, il giudice spiega che si ravvisa “una situazione di danno avente le caratteristiche della estrema gravità ed urgenza tale da far meritare l’adozione della misura cautelare provvisoria sino alla camera di consiglio utile”, e fissa quindi l’udienza al prossimo 15 luglio. Nel decreto non si fa riferimento alle ragioni che hanno spinto il Comune a emettere l’ordinanza di chiusura, l’Amministrazione comunque ha imposto alla sale di rispettare una distanza di 500 metri dai luoghi sensibili, e nei mesi scorsi ha già intimato la chiusura a delle attività. Alcuni casi sono già finiti di fronte al Tar, i giudici amministrativi però in quelle occasioni hanno respinto le istante cautelari sostenendo che “i provvedimenti e gli atti regolamentari impugnati paiono immuni dai vizi di legittimità evidenziati in ricorso”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here