Scommesse sportive: nel 2014 le agenzie hanno raccolto una media di 310mila euro. Record d’incassi per Prato, Fermo e Isernia

Circa 310mila euro: ecco quanto ha raccolto in media une delle 8.459 agenzie di scommesse in Italia nel 2014. Il dato ovviamente cambia sensibilmente nelle varie città. A Napoli ad esempio nel 2014 sono stati giocati 433,9 milioni di euro nelle 1.222 agenzie, per una media di 355mila euro. In questa speciale classifica spicca Prato, la città dove le agenzie registrano il volume di gioco medio più alto: ne sono presenti 30, per una media di 515 mila euro raccolti. Da segnalare anche Fermo (puntati 17.106.402,5 euro, per una media di 503mila euro nelle 36 agenzie) e Isernia (giocati 5.009.802,25 euro nelle 10 agenzie, per una media di mezzo milione). Tra le grandi città spicca Milano, terza nella raccolta generale con 169 milioni di euro giocati, ma con una media di 436.827,59 euro giocati nelle 388 agenzie. Più in media con il dato nazionale Roma dove i 226.844.004,25 euro sono stati raccolti attraverso le 633 agenzie (la media è di 342.147,82 euro). Agli antipodi i piccoli centri sardi come Ogliastra: 139.980 giocati nei 3 punti fisici di raccolta, per una media di 46.660 euro. Anche il capoluogo Cagliari ha numeri più bassi rispetto alla media nazionale: 208.657,35 euro raccolti per ognuna delle 22 agenzie. cz/AGIMEG