Monreale (PA), giro di vite sul gioco d’azzardo: approvata ordinanza che limita gli orari di accensione delle slot e impone distanziometro a 500 metri

Dopo Palermo, anche Monreale dichiara guerra al gioco d’azzardo legale. Al fine di ridurre il fenomeno della ludopatia, il sindaco Alberto Arcidiacono, ha emesso un’ordinanza che limita gli orari di apertura e chiusura delle sale gioco del territorio e fissa la distanza minima di tali locali a 500 metri dai luoghi sensibili. L’orario massimo di funzionamento degli apparecchi collocati negli esercizi commerciali è fissato su tutto il territorio comunale dalle ore 9 alle ore 11 e dalle ore 18 alle ore 23 di tutti i giorni, festivi compresi, con l’obbligo, nel caso di esercizi autorizzati, di comunicare al Comune l’orario praticato. É vietato, fino all’entrata in vigore di apposite disposizioni regionali, l’apertura di sale giochi e l’installazione di apparecchi a meno di 500 metri (misurati secondo il percorso pedonale più breve) di distanza dai cosiddetti luoghi sensibili. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here