Chi è Marcello Minenna, nuovo direttore dell’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Chi è Marcello Minenna, nuovo direttore dell’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nel 1994 si laurea in Economia all’Università Bocconi. Dopo una breve esperienza nel Market Research Department della Procter & Gamble, nel 1996 entra a far parte dell’Ufficio Ispettorato della CONSOB. Dirigente dal 2009, è stato promosso a Direttore nel 2015. Ha conseguito un dottorato di ricerca in “Matematica per l’analisi dei mercati finanziari” all’Università degli Studi di Brescia e un Master of Arts in “Mathematics of Finance” presso la Columbia University, New York.

Dottore commercialista e revisore dei conti, è abilitato come professore di II fascia in Economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale e in Metodi matematici dell’economia e delle scienze attuariali e finanziarie, materia che insegna da circa venti anni nei corsi post-laurea di vari atenei italiani ed esteri; attualmente, in Bocconi ed alla London Graduate School in Mathematical Finance, La sua attività accademica si è inizialmente centrata sull’analisi quantitativa applicata alla sorveglianza dei mercati finanziari, focalizzandosi su insider trading, individuazione di abusi di mercato e rischi dei prodotti strutturati.

Nel 2013 ha pubblicato il libro La moneta incompiuta con la prefazione di Romano Prodi, nel quale analizza le politiche economiche della BCE e propone una soluzione per riequilibrare i rapporti debito/PIL dei Paesi membri dell’eurozona.

Ha rappresentato la Consob in numerose occasioni di cooperazione inter-istituzionale tra cui: gli “Stati Generali della lotta alla criminalità organizzata” presso il Ministero di Giustizia e la task-force MEF-Consob-Banca d’Italia in materia di regolamentazione di trasparenza dei rischi delle operazioni in derivati stipulati dagli enti locali.

Il commissario straordinario di Roma Capitale, prefetto Tronca, lo ha voluto come membro della propria segreteria tecnica. In tale ambito ha curato il censimento degli immobili del Comune da cui hanno preso impulso gli accertamenti sull’Affittopoli romana.

Dal 6 luglio 2016 ha fatto parte della prima giunta di Virginia Raggi al Comune di Roma in qualità di assessore con deleghe al Bilancio, alle Partecipate, al Patrimonio, alle Politiche Abitative e alla Spending Review. Si dimette il 1º settembre dello stesso anno. lp/AGIMEG

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here