Fanelli (ADM): “Il vincitore da 209 milioni di euro al SuperEnalotto? Non ricordo che nessun vincitore di grandi cifre si sia mai “rivelato” al pubblico”

“Il termine per reclamare la vincita scade il 12 novembre, e dato che è stata centrata in piena estate, è chiaro che il giocatore ha la necessità di doversi organizzare per poterla andare a riscuotere”. E’ quanto ha sottolineato Roberto Fanelli, direttore per i giochi di Adm, durante la puntata di Uno Mattina, riguardo alla vincita da 209 milioni di euro al SuperEnalotto, per la quale il vincitore ancora non si è fatto vivo per la riscossione. “Se la schedina fosse stata persa, invece, sarebbe un bel problema – ha proseguito Fanelli -. L’unico modo per poter riscuotere la vincita è infatti quello di presentare il tagliando integro. Va sottolineato comunque che, da quanto io possa ricordare, nessun grande vincitore ha mai rivelato la propria identità al pubblico”, ha concluso Fanelli. mo/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here