Decreto Dignità, Giacomoni (FI): “Il gioco patologico non si risolve vietando la pubblicità, si avvantaggia solo il gioco illegale togliendo risorse allo Stato”

“Nel decreto dignità sono presenti misure e vincoli che bloccano la crescita del Paese. Occorre cambiare strada su molti punti, anche per quanto riguarda il gioco d’azzardo. Il gioco patologico non si contiene vietando la pubblicità, è una misura quantomeno discutibile”. E’ quanto ha dichiarato in Aula alla Camera il deputato Sestino Giacomoni (FI) nel corso dell’esame del decreto Dignità. “Non c’è nulla di degno in questo decreto. Si avvantaggia solo il gioco illegale togliendo risorse allo Stato e arricchendo la criminalità organizzata. Inoltre per le coperture si prendono soldi dal gioco che si vuole cancellare”. cr/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here