Franchitto (cons. Cassino): “Amministrazione chiederà alle forze dell’ordine di predisporre un piano di controlli per verificare rispetto dell’ordinanza sul gioco”

“L’ordinanza impone distanze minime dai luoghi sensibili per le sale slot di nuova apertura e determinate fasce orarie (9.30-13.30, 15.30-19.30, 22-24) nelle quali le macchine possono essere attive. Negli altri orari, tengo a precisare, tutte le slot machine devono essere rigorosamente spente. Il tavolo che si terrà ad inizio della prossima settimana è uno degli step successivi all’ordinanza emessa dal primo cittadino”. E’ quanto ha detto il consigliere Rosario Franchitto a Cassino, in provincia di Frosinone, in merito all’incontro che coinvolgerà il sindaco D’Alessandro, l’assessore al commercio Iadecola, il consigliere Franchitto, la Polizia Locale, la Polizia di Stato, i Carabinieri e la Guardia di Finanza, per predisporre un piano di controlli volto a verificare sul territorio comunale il rispetto dell’ordinanza sul gioco emessa nel gennaio 2018. “Alle forze dell’ordine, martedì, l’amministrazione chiederà in particolar modo controlli capillari su tutto il territorio comunale sull’effettivo spegnimento di slot e Vlt nelle fasce nelle quali non è permesso giocare”, ha aggiunto. “Chiedo inoltre alla cittadinanza di segnalare, tanto all’amministrazione quanto alle forze dell’ordine, tutti gli esercizi commerciali che dovessero contravvenire alle imposizioni dell’ordinanza”, ha detto. “Voglio anche ricordare, a chi pensa che sia più conveniente rischiare un verbale anziché spegnere le macchinette – ha concluso Franchitto – che in caso di condotta recidiva può essere comminata la sospensione degli apparecchi da uno a sette giorni. Basta che per due volte, nell’arco di un anno, l’esercente venga sanzionato per non aver rispettato l’ordinanza sindacale”. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here