Super Green Pass: per le sale giochi, sale scommesse e sale bingo valido solo dalla zona arancione

Il nuovo dl Super Green Pass potrebbe non riguardare le sale giochi, sale scommesse e sale bingo.

Nella bozza del testo del decreto si legge infatti che dal 6 dicembre 2021 “nelle regioni e nelle province autonome di Trento e di Bolzano, i cui territori si collocano in zona bianca, lo svolgimento delle attività e la fruizione dei servizi, per i quali in zona gialla sono previsti limitazioni sono consentiti esclusivamente ai soggetti in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2, lettere a), b) e c-bis), del decreto-legge n. 52 del 2021, nel rispetto della disciplina della zona bianca”.

Praticamente, dal 6 dicembre le regioni o i territori in zona bianca o che entrano in zona gialla manterranno le regole di fruizione dei servizi e lo svolgimento delle attività come se fossero in zona bianca, utilizzando il Super Green Pass. Con il Dl Riaperture di luglio scorso però, si è stabilito che le attività di gioco rimarranno aperte anche in zona gialla ed è quindi presumibile che anche con il cambio di colorazione, le sale giochi, sale scommesse e sale bingo rimarranno accessibili ai clienti muniti del Green Pass “base”, quello cioè per chi è vaccinato, per chi è guarito e per chi ha effettuato un tampone risultato negativo.

Il passaggio all’utilizzo del Super Green Pass dovrebbe scattare, anche per le attività di gioco, nella zona arancione, per la quale nel nuovo decreto è infatti prevista la nuova certificazione verde.

Per le zone rosse rimane invece la chiusura di tutte le attività, comprese quelle di gioco. sb/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here