Ippodromo Snai La Maura: domenica seconda giornata di trotto. In pista con sette corse a partire alle ore 12:50

All’Ippodromo Snai La Maura di Milano, domenica 7 gennaio, è in programma la seconda giornata di trotto del 2024 con un programma composto da sette le corse a partire dalle ore 12:50 e con i cancelli di via Lampugnano 95 aperti dalle ore 12:00 con ingresso a pagamento.

A tenere banco la terza corsa per il Premio Red Chief, prova con più dotazione e valida come Handicap sulla distanza dei 1650 metri per cavalli di 4 anni in cui i vincitori fino a 16.000 euro in carriera cercheranno di sfruttare i 20 metri di vantaggio rispetto ai vincitori fino a 44.000 euro in carriera. Non sono da sottovalutare anche le altre corse con alcune molto interessanti.

Avvio con il Premio Nilo Degli Dei, prova condizionata per cavalli di 3 anni non vincitrici di 3.000 euro in carriera affidati ai Gentlemen con Fantastico Reaff che rientra da parecchi mesi ma nelle due corse disputate in carriera aveva destando discreta impressione e, pur con le incognite del rientro, è una possibile base del pronostico. Curiosità per Force Mail al rientro da la parentesi svedese durante la quale ha comunque mostrato costanza e regolarità. Decisamente più fluida la considerazione del resto dei partecipanti con Formidable, il debuttante Fleur Joyeuse e Fulmine Vad che si fanno preferire agli altri.

Nel Premio St. Etienne, prova condizionata per i neo cavalli di 3 anni non vincitori di 8.000 euro in carriera in cui spicca Figurati, griffe d’élite con Jean Pierra Dubois in cabina di regia, capace di vincere entrambe le corse fin ora disputate: la prima sulla breve a media di 1.14.6 mentre la seconda ad Albenga destando valida impressione sui 2000 metri. Fosciandora Dr, grazie alla notevole rapidità al via, prenota il secondo posto. Fergus Del Ronco, reduce da una nettissima vittoria in chiave tattica, e Furbetto Di Giò, hanno le qualità per ritagliarsi uno spazio sul podio.

Alla terza corsa, quella con più dotazione, ecco il clou della giornata milanese con il Premio Red Chief, Handicap sulla distanza dei 1650 metri per cavalli di 4 anni in cui i vincitori fino a 16.000 euro in carriera cercheranno di sfruttare i 20 metri di vantaggio rispetto ai vincitori fino a 44.000 euro in carriera. Allo start spicca Elonmusk Jet a segno a media di assoluto valore all’ultima e, in precedenza, già vincitore in un handicap mostrando di adattarsi alla tipologia di corsa. Sempre allo start Express d’Arc che, seppur dilazionata nel tempo, presenta carta di spessore e prenota con Estelle Matto un posto sul podio. I tre penalizzati dovranno impegnarsi parecchio per recuperare lo svantaggio con Eres Dorial Mail che si fa preferire a Esedomani.

Condizionata per cavalli di 4 anni non vincitrici di 7.000 euro in carriera a metà riunione e valida come Premio Pg Del Cigno, in cui l’ospite Eucalion, forte di vittorie e piazzamenti in serie, compresa quella già ottenuta sulla pista, appare in grado di venire a capo della concorrenza. Excellent Msc, al contrario, ha poca carta come indicato gli errori commessi ma possiede mezzi e collocazione per riscattarsi. Etranger Joyeuse si è espresso in 1.59 in occasione delle due vittorie e, ovviamente, appare pronto a recitare il ruolo di protagonista. Ruolo che spetta di diritto anche ad Emiro d’Esi, reduce da squillante successo ad Albenga alla media di 1.13.7. Il potente Eridan ed Evita Di Venere sono le prime sorprese in una prova decisamente aperta a diverse soluzioni.

Segue il Premio Elisa Rosa, prova per cavalli anziani a reclamare per 8.000 euro che si daranno battaglia sulla distanza dei 1650 metri. Tra i partenti c’è D’Annunzio Fi ha forma, mezzi ed esperienza per affrontare il traffico e i passaggi per risalire dalla seconda fila. Anche Crazy Cast ha vinto le ultime due corse e riveste, con il veloce Camillo Baba che tenterà di difendersi a lungo evitando il consueto calo nel tratto finale, il ruolo di prima alternativa. Diablo Roc, atteso ma in errore nell’handicap Tris-Quartè-Quintè, ha i mezzi per inserirsi e merita la massima attenzione. Dj Dei Veltri e Bolt Prav potrebbero dire la loro.

Nel Premio Zooster Nice, l’Handicap sui 1650 metri per cavalli anziani in cui gli appartenenti alla categoria G cercheranno di capitalizzare i 20 metri di vantaggio dal solo Dauphin Joyeuse appartenente alla categoria E, mentre il terzo nastro riservato ai cavalli di categoria C è andato deserto. Proprio il citato Dauphin, grazie ad una notevole costanza di rendimento unita ad una notevole duttilità, come indica il successo ottenuto nell’handicap abbinato alla Tris-Quartè-Quintè disputato sulla pista milanese, appare come prima scelta. Allo start, però, il più potente sembra Capitan Harlock dal valido potenziale ma non semplice da gestire. Drujba, con il numero in corda, sarebbe ben messa ma su di lei gravano le insidie della poca affidabilità come attestano le diverse rotture. Alonso dovrà districarsi dalla corda della seconda fila mentre l’esperto Urla Del Ronco e Dardo Bargal rivestono ruolo di sorpresa.

Chiude la 2^ giornata stagionale di trotto all’Ippodromo Snai La Maura di Milano il Premio Linus Del Cigno, la prova condizionata per cavalli di 3 anni maiden, alla ricerca del loro primo successo in carriera. Frenzis Dance, grazie alla piazza d’onore ottenuta all’ultima, accampa buone chance nei confronti di Floris Day Bar valida al debutto e da attendere in netto progresso; Fastday Prav, invece, è in lista da un po’ di tempo vista la suite di secondi posti consecutivi ed anche Faerless Font e Favola Bar sono salite sul gradino intermedio del podio all’ultima e, pur con numeri complessi, meritano la massima attenzione. Falerno Play ha dalla sua la costanza che ne fa uno scontato punto di riferimento in chiave podio.

Prossime riunioni di corse nel mese di gennaio all’Ippodromo Snai La Maura nelle giornate di mercoledì 10, domenica 14, mercoledì 17, domenica 21, mercoledì 24, domenica 28 ed infine mercoledì 31. cdn/AGIMEG