Gioco legale, a Cipro il settore del gioco fa registrare un calo del 50% rispetto allo scorso anno

Il secondo trimestre del 2020 ha fatto registrare, a Cipro, introiti per i bookmaker pari a 88,4 milioni di euro. I ricavi lordi da gioco sono stati invece di 10,6 milioni: in questo caso si registra un calo del 44% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il calo della redditività complessiva è stato del 50%. Una tendenza al ribasso che è stata causata – spiega la National Betting Authority cipriota – dalla pandemia di Covid-19, che ha portato alla chiusura dei locali per le scommesse dal 16 marzo al 23 maggio. lp/AGIMEG