Giochi: partenza lotteria dello scontrino slitta di un anno al 2019

La partenza della “Lotteria degli Scontrini” potrebbe slittare di un anno, al 2019. Servirebbe infatti più tempo per approntare l’infrastruttura tecnologica per sostenere l’iniziativa. Il Governo starebbe mettendo a punto, per la prossima manovra, un ‘pacchetto digitale’ in chiave anti-evasione, ma anche di semplificazione fiscale. La cosiddetta Lotteria degli scontrini era stata introdotta nell’ultima legge di Bilancio e sarebbe dovuta partire in via sperimentale dal 1° novembre 2017 – limitatamente ai pagamenti di beni e servizi con carta di debito e di credito – per poi entrare a regime nel 2018.  L’introduzione di questo tipo di lotteria era stato annunciato dal viceministro all’Economia Luigi Casero nell’ottobre dello scorso anno, che aveva parlato di “una sperimentazione nel 2017 per andare a regime l’anno successivo. L’estrazione dovrebbe essere fatta una volta al mese”. Secondo le stime della Cna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), la lotteria coinvolgerebbe circa 2,8 milioni di imprese per quasi 500 miliardi di controvalore. lp/AGIMEG