Giochi: Lombardia approva modifiche alla legge regionale. Nuovi obblighi e distanziometro anche per sale già esistenti

Arriva il via libera al progetto di legge su un nuovo giro di vite alle autorizzazioni per il rinnovo delle licenze per l’installazione di slot in bar e sale da gioco. Il testo – votato ieri all’unanimità – introduce anche il nuovo obbligo di indicare sull’apparecchio oltre alla già prevista data di collegamento alla rete telematica anche quella di scadenza del contratto stipulato tra esercente e concessionario. “Il distanziometro sarà applicato, d’ora in avanti, non solo alle nuove aperture ma anche agli esercizi già esistenti” ha spiegato il consigliere regionale del Pd, Mario Barboni.  “Grazie a questo provvedimento, nel giro di due o tre anni, in tutte le città della Lombardia verranno dimezzate le slot e, al massimo entro cinque o sei anni, alla scadenza dell’ultima licenza oggi in vigore, non ce ne sarà più nemmeno una”. A dirlo è stata l’assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, a margine del voto di ieri. lp/AGIMEG