Francia, nel 2022 ANJ chiede agli operatori di rafforzare misure su gioco responsabile

L’Autorità francese del gioco d’azzardo (Autorité Nationale des Jeux – ANJ) ha affermato che ci sono ancora “progressi sostanziali” da compiere in merito ai piani d’azione per il programma di gioco responsabile degli operatori del Paese.

Gli operatori sono obbligati a presentare ogni anno un piano d’azione che dovrà essere approvato dall’ANJ, al fine di prevenire il gioco eccessivo e soprattutto il gioco d’azzardo da parte di minori. Per il 2022 ANJ desidera che gli operatori diano la priorità alla protezione dei minori, oltre all’identificazione ed al sostegno dei giocatori patologici.

In termini di prevenzione del gioco minorile, gli operatori devono fare di più per creare un’agenda contro il gioco minorile attraverso i media, limitare l’accesso ai siti Web ed agli account dei social media, oltre a rendere più disponibile il software di controllo parentale. Gli operatori dovrebbero anche rafforzare i controlli sull’identità dei loro giocatori in modo da limitare l’elusione del divieto di gioco minorile.

“L’Autorità ritiene che la maggior parte degli operatori debba ancora compiere progressi sostanziali per raggiungere l’obiettivo di prevenire il gioco patologico, come fissato dallo Stato, per gettare così le basi di un mercato del gioco che sia intrattenimento“, ha affermato l’ANJ. cr/AGIMEG