Formula 1: Verstappen all’assalto del tabù Melbourne mentre a Leclerc serve un miracolo, a 16 su Sisal.it, per ripetere l’impresa del 2022

Il dominio Red Bull, sul Mondiale di Formula 1, per ora è stato netto come dimostrano le due doppiette delle vetture austriache nei primi due Gran Premi della stagione. Le macchine di Milton Keynes sembrano, al momento, fare un altro sport e si preparano a vivere un altro weekend da protagoniste a Melbourne, in occasione del Gran Premio d’Australia in programma domenica prossima.

Max Verstappen, secondo gli esperti Sisal, è favoritissimo sia per la vittoria della gara, ipotesi che si gioca a 1,30, sia per conquistare la pole, offerta a 1,45. Il tracciato d Melbourne per il fenomeno olandese è una sorta di tabù poiché Super Max, in Australia, non solo non ha mai vinto ma non è mai riuscito a partire al palo. Tra l’altro la Red Bull, nella terra dei canguri, ha trionfato solo nel 2011, con Sebastian Vettel al volante.

Il primo rivale di Verstappen sarà, ancora una volta, il compagno di squadra Sergio Pérez, imprendibile in Arabia Saudita e che sogna il colpaccio sul secondo circuito cittadino dell’anno. Il successo di Checo, è in quota a 4,00 mentre la seconda pole consecutiva è in quota a 5,00. Il pilota messicano della Red Bull è consapevole che, quest’anno, potrebbe recitare un ruolo da protagonista accanto al cannibale orange. Terzo sia in Bahrain che ad Abu Dhabi, Fernando Alonso sogna di salire sul gradino più alto del podio a distanza di 10 anni, visto che l’ultima vittoria dello spagnolo risale al Gran Premio di Spagna del 2013. Il trionfo del due volte iridato è dato a 12 e sarebbe il secondo per l’Aston Martin dopo quello di Sakhir, tre stagioni fa.

Appena 365 giorni fa, Charles Leclerc trionfava sui tornanti dell’Albert Park lasciando le briciole ai rivali visto che il Predestinato mise insieme il Grand Chelem: pole, vittoria, giro veloce e in testa dall’inizio alla fine della gara. Oggi la situazione è molto diversa e, al monegasco della Ferrari, servirà un mezzo miracolo per bissare il successo nel Gran Premio di Australia. Il secondo successo consecutivo di Leclerc a Melbourne pagherebbe 16 volte la posta.

Lontanissimi, al momento, sia Lewis Hamilton, Mercedes, vincente a 33 che la coppia formata da Carlos Sainz, sulla seconda Ferrari, e George Russell con la Stella d’Argento numero 63: il trionfo dello spagnolo o del britannico si gioca a 50.