Emilia-Romagna: via libera al taglio dell’Irap per le aziende, contributo raddoppiato per imprese ‘slot free E-R’

In Emilia-Romagna, il taglio dell’Irap, provvedimento voluto dalla Giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini, ha avuto il via libera dell’Assemblea legislativa all’unanimità. Si tratta di un beneficio per le aziende dei 97 Comuni classificati come totalmente montani, cui si aggiungono quelli di Ponte dell’Olio e Vernasca, nel piacentino, e di Valsamoggia, nel bolognese, limitatamente alla frazione Savigno. La norma – fa sapere la Regione – sarà operativa attraverso un bando per il quale la Regione mette a disposizione 36 milioni di euro nel triennio 2019-21, 12 milioni per annualità, fondi già stanziati e inseriti a bilancio. Ad essere interessate dalla misura regionale sono circa 12mila imprese. Il bando si rivolgerà alle imprese che abbiano dichiarato un’imposta Irap 2017 minore o uguale a 5mila euro, oppure che siano state costituite dopo il primo gennaio 2018. Il contributo sarà raddoppiato in caso di esercizi polifunzionali, start-up innovative o imprese in possesso del marchio “slot free E-R”. cdn/AGIMEG