Black Slot: Cassazione condanna il bar, che aveva installato le macchine, a pagare il Preu

La Quinta Sezione Civile della Corte di Cassazione ha accolto il ricorso intentato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per recuperare dai titolari di un bar il prelievo unico incassato da una black slot, la macchina infatti non era collegata alla rete di controllo della Sogei e non trasmetteva pertanto i dati delle giocate. La Commissione Tributaria Regionale della Puglia aveva dato ragione inizialmente ai titolari del locale in cui la slot era istallata, dal momento che, in un accertamento effettuato nel 2010, gli ispettori dei Monopoli avevano accertato che la slot era priva di scheda, e quindi non funzionante. In sostanza per la Commissione Tributaria non era stata fornita una prova certa del fatto che la slot avesse mai incassato giocate. I Monopoli tuttavia hanno messo in evidenza che i propri funzionari avevano già effettuato un’ispezione un anno prima, e che in quell’occasione la macchina era accesa e perfettamente funzionante. rg/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here