Cina, Governo lancia gioco d’azzardo su telefonini in via sperimentale per due anni

La Cina apre al gioco d’azzardo in versione mobile. Il Ministero delle Finanze ha annunciato di voler lanciare, in via sperimentale e per la durata di due anni, giochi in stile Vlt sui telefoni cellulari nella provincia di Jiangsu, una delle più grandi del Paese, con una popolazione di 80 milioni di individui, più di quella dell’Italia, e la quarta più ricca in termine di Pil procapite. La notizia ha immediatamente attirato l’attenzione dei fornitori di servizi di gioco quotati alla Borsa di Hong Kong come Agtech e China LotSynergy, così come dei colossi come Gtech e Scientific  Games. “Mentre il mercato interattivo cinese matura, ognuna delle 31 autorità delle lotterie provinciali che servono la China Sports Lottery e la China Welfare Lottery saranno in grado di offrire i loro prodotti tramite telefono cellulare e internet”, ha dichiarato il presidente di Scientific Games Interactive, Jordan Levin, che ritiene come, pur avendo la più grande infrastruttura di vendita al dettaglio di lotteria del mondo, il tasso di penetrazione pro capite in Cina è ancora ben al di sotto delle potenzialità. “Questo significa – ha proseguito Levin – che molti cinesi che vorrebbero giocare alla lotteria non sono in grado di accedere facilmente a un rivenditore”. lp/AGIMEG