Casinò: pubblicato il disegno di legge per le case da gioco a Taormina e San Pellegrino Terme

“La proposta di legge per l’istituzione di case da gioco nei comuni di Taormina e San Pellegrino Terme ha come obiettivo quello di favorire lo sviluppo e la competitività del Paese in ambito europeo e internazionale, promuovendo iniziative volte all’incremento del turismo”. Ecco il disegno di legge presentato al Senato su iniziativa dei senatori Scilipoti, Isgrò, Serafini. Pagnoncelli e Zuffanda.
“Al pagamento delle vincite, alla cassa e ad ogni movimento di denaro saranno applicate le più rigorose norme relative all’antiriciclaggio di denaro e le norme relative alla trasparenza sulle operazioni bancarie, come anche l’istituzione dì un presidio fisso del Corpo della guardia di finanza che registri l’ingresso degli italiani con l’inoltro dei dati anagrafici e fiscali all’Agenzia delle entrate. L’inesistenza di case da giocò al Sud – si legge  òe la loro presenza di quelle al Nord appare pertanto una sperequazione inspiegabile e soprattutto produttiva di notevoli perdite economiche per il Sud, dove l’industria del turismo rappresenta pressoché l’unica risorsa”.  lp/AGIMEG