Borrelli (Protezione civile): “Fase 2, esiste la possibilità di inasprire le misure di contenimento in relazione all’eventuale ripartenza della diffusione del virus”

“Questa e’ stata un’emergenza diversa dalle solite, mai vista nel nostro Paese, che ha richiesto una collaborazione dei diversi ambiti istituzionali, nell’assunzione di responsabilità fino al più alto livello governativo”. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, in audizione presso la Commissione Affari costituzionali della Camera sulle iniziative di competenza adottate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid 19. “Il sistema di Protezione civile ha funzionato bene, e’ stato diverso il rapporto nell’adozione delle misure concrete, che esorbitano anche gli ambiti di competenza della stessa Protezione”, ha continuato. “Sulla Fase 2 c’è un attento monitoraggio. Esiste la possibilità di inasprire le misure di contenimento in relazione a fenomeni che dovessero rimarcare una ripartenza della diffusione del virus”, ha aggiunto. cdn/AGIMEG