ADM, Frosinone: scoperta frode nel settore del commercio dei prodotti petroliferi per 1,7 milioni di euro

I funzionari ADM del Reparto Antifrode e analisi dei rischi di Frosinone hanno concluso una verifica nei confronti di una società con sede legale fittizia in una città in provincia di Frosinone. La società, mediante l’utilizzo di dichiarazioni di intento emesse senza avere la necessaria qualifica di esportatore abituale, ha effettuato operazioni di acquisto senza il pagamento dell’imposta sul valore aggiunto. E’ stato possibile accertare l’evasione IVA per un ammontare di circa 1,7 milione di euro. L’attività si è conclusa con la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino del legale rappresentante della società per il reato di infedele/omessa dichiarazione ai fini IVA nonché occultamento delle scritture contabili. lp/AGIMEG