Solinas (pres. Sardegna): “Dolore per le attività produttive prigioniere del valzer dei colori che non permette di avere certezze”

“Abbiamo chiesto con forza e offerto al Governo una metodologia differente, che prevedesse misure più rigide per le zone della Sardegna che hanno indicatori negativi, quindi con la realizzazione di ‘zone rosse’ circoscritte. Sin dal principio abbiamo sostenuto che non sia corretto che tutta una Regione paghi, integralmente, per pochi casi isolati e limitati. Il mio dolore è per i tanti commercianti e per le attività produttive, i bar e i ristoranti, che sono prigionieri di questo “valzer” dei colori, in base ai quali si apre e si chiude senza avere certezze, e nel frattempo si mette seriamente in pericolo la continuità delle aziende”. E’ quanto ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, in merito al sistema dei colori e la situazione del tessuto economico-produttivo. ac/AGIMEG