“Proiettare gli ADI nel futuro: sostenibilità, innovazione e fiscalità”, As.Tro: “Primo appuntamento pubblico e avvio alla nuova sezione Concessionari ADI”

AS.TRO ringrazia tutti i partecipanti all’evento PROIETTARE GLI ADI NEL FUTURO: SOSTENIBILITA’, INNOVAZIONE E FISCALITA’” che si è tenuto a Roma presso il Palazzo dell’Informazione di Piazza Mastai, organizzato dalla Sezione Concessionari ADI di AS.TRO Confindustria SIT composta da Cirsa, Codere, Netwin e NTS.

L’evento è stato l’occasione per diffondere le analisi condotte dalla CGIA MESTRE -attraverso un’anticipazione di alcuni dei dati del Report CGIA Mestre 2024 (che sarà presentato integralmente il prossimo 10 ottobre a Roma negli spazi di Palazzo Wedekind) – e dall’Università LUISS Guido Carli in collaborazione con Prisma spa, e cercare delle proposte concrete per la sostenibilità del comparto del gioco terrestre, in particolare ADI.

E’ stato il primo appuntamento pubblico organizzato dalla Sezione Concessionari ADI di AS.TRO – ricorda l’associazione in una nota – ed ha sancito l’avvio ufficiale dei lavori della neocostituita Sezione in un momento particolarmente delicato qual è quello che sta vivendo oggi il comparto del gioco terrestre con un processo di riforma in corso e un quadro economico del comparto ADI che fa registrare pesanti riduzioni nei principali parametri economici di riferimento.

Un sentito ringraziamento va al dott. Marco Zega – Coordinatore Sezione Concessionari ADI di As.Tro Confindustria SIT, all’Avv. Isabella Rusciano – As.Tro Confindustria SIT, al Dott. Armando Iaccarino – Presidente Centro Studi As.Tro Confindustria SIT, al Dott. Gennaro Parlati – Presidente ACMI Confindustria SIT, al Prof. Umberto Monarca – Docente Economia industriale LUISS Guido Carli, al Dott. Marco Piatti – Amministratore Prisma ed esperto analista del Settore giochi, al Dott. Riccardo Pedrizzi – Presidente UCID Lazio, già Senatore e Presidente della VI Commissione Finanze e Tesoro del Senato ed al Dott. Mario Lollobrigida – Direttore Giochi ADM che, con i loro pregevoli interventi, hanno saputo arricchire l’incontro con la non facile abilità di saper trattare temi complessi in maniera efficace.

Un ringraziamento particolare poi ai ricercatori della CGIA Mestre e dell’Università LUISS Carlo Guidi per il prezioso lavoro di studio e analisi, al moderatore Andrea Bassi e a tutti i presenti che hanno dimostrato grande partecipazione ed interesse per l’evento. cdn/AGIMEG