Tagadà La7, Pastorino (Pre. STS): “Gli ennesimi aumenti di tassazione sul gioco potranno produrre inferiori entrate erariali e spostamento del gioco verso l’illegale”

“La tassa sulla fortuna tutto sommato è promossa, ma solo perchè viene da una mediazione, poiché la settimana scorsa il governo voleva inserire la tassa anche su vincite a partire dai 25 euro e ciò avrebbe comportato la fine del settore. Sottolineo però, che gli ulteriori aumenti di tassazione sull’intero settore potranno avere effetti controproducenti poiché porteranno il giocatore a puntare meno o verrà spinto verso il mercato illegale del gioco, e in entrambi i casi il fisco ci rimetterà perché le entrate erariali saranno inferiori a quelle previste dalla manovra”. E’ quanto ha dichiarato Giorgio Pastorino durante la trasmissione “Tagadà” di La7. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here