Ravenna: 22 sale giochi a rischio chiusura per il distanziometro

A Ravenna, 22 sale giochi rischiano la chiusura a causa delle disposizioni contenute nella legge regionale. Questa, infatti, prevede la chiusura allo scadere della concessione per le attività che non rispettano il distanziometro, fissato a 500 metri dai luoghi considerati sensibili. È quanto è emerso nell’incontro organizzato dallo Spi Cgil al Comune, dove erano presenti anche associazioni che si occupano di contrastare la ludopatia e l’Amministrazione. In origine – sottolinea Il resto del Carlino – le sale erano 32 a Ravenna, ma tre hanno già chiuso e sette rispettano le distanze minime. Mentre i luoghi sensibili sono 536. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here