Coronavirus, ecco come le aziende specializzate propongono la sanificazione delle sale giochi per la prossima riapertura

L’emergenza sanitaria del coronavirus ha imposto nuovi obblighi a tutte le aziende italiane, incluse quelle del gioco, riguardo alla sanificazione degli ambienti comuni. Le imprese del settore si stanno attrezzando per il numero di richieste che, come era prevedibile, è schizzata alle stelle. Per quanto riguarda le sale giochi il protocollo della sanificazione è molto rigido proprio a causa dell’alta frequentazione e prevede tre step: pulizia delle superfici a vista, dei pavimenti e, infine, il passaggio di un macchinario che rilascia ozono per sanificare l’aria all’interno dell’esercizio. A seguito di questa operazione non si potrà tornare all’interno del locale per più di un’ora. Per le sale giochi questa dovrebbe diventare una prassi da effettuare una volta al giorno. Inoltre, sarebbe buona norma – come spiegato ad Agimeg da alcune imprese specializzate – lasciare uno spray igienizzante di fianco ad ogni slot affinché l’apparecchio possa essere sanificato per ogni giocatore. Le sale giochi dovrebbero adottare le misure sanitarie delle palestre che igienizzano gli attrezzi ad ogni utilizzo. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here