Napoli: via libera alla delibera sul gioco, anche i nuovi “corner” dovranno rispettare limiti orari e distanziometro imposti dal Regolamento comunale in materia

Il Consiglio Comunale di Napoli ha approvato una delibera che assoggetta alla disciplina comunale prevista dal ‘Regolamento Sale da gioco e Giochi leciti’ anche i “corner”, attività di raccolta scommesse esercitate in modo non esclusivo ed accessorio in locali come bar, tabaccherie ed altri esercizi pubblici e commerciali in cui sono installati apparecchi da gioco. Quindi, i nuovi corner dovranno rispettare limiti orari e distanziometro. “Sono profondamente soddisfatto di questa modifica del Regolamento che va nella direzione di tutelare maggiormente i potenziali giocatori problematici riducendo l’offerta di gioco incontrollata in città e ringrazio per l’importante contributo la Commissione Lavoro del Consiglio Comunale, nella persona del Presidente Vincenzo Solombrino, i Servizi tutti del Comune, l’avvocatura e la Segreteria Generale. Questa modifica è in linea con l’orientamento espresso dalle 2 Sentenze del Consiglio di Stato del 2018, secondo cui anche in esercizi non dedicati esclusivamente al gioco, come bar, tabaccherie ed altri simili locali, il concreto atteggiarsi della propensione al gioco può essere fonte di rischi per la salute pubblica. Continuiamo ad essere un esempio positivo ed avanzato per l’intero Paese e di ciò siamo particolarmente orgogliosi”, ha detto il Vicesindaco Enrico Panini. Il presentatore Buono ha chiesto anche l’immediata esecutività, votata subito dopo. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here