Antimafia, Lo Voi (proc. Palermo): “Non c’è indagine in cui il gioco non sia coinvolto”

“Non c’è più nessuna indagine nei confronti di Cosa Nostra in cui non siano coinvolti soggetti interessati al gioco online, attraverso punti gioco e piattaforme di varia natura”. Lo ha detto Francesco Lo Voi, procuratore del Tribunale di Palermo, in un’audizione che si è svolta di fronte alla Commissione Bicamerale Antimafia. Lo Voi ha spiegato che quello del gioco è “un settore particolarmente remunerativo”. Inoltre è caratterizzato da una particolarità: “il giocatore non è una vittima, non è un antagonista, come lo è invece colui che subisce un’estersione. Vuole semplicemente giocare e non sporge denuncia. Anche perché non sa se la piattaforma è in regola con le autorizzazioni nazionali o se il punto gioco è in possesso di licenza” lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here