Palermo, scommesse abusive nel quartiere Borgo Vecchio: sequestrato locale e titolare denunciato all’Autorità giudiziaria

Nel Quartiere Borgo Vecchio di Palermo la Polizia ha scoperto un centro scommesse totalmente abusivo, aperto nonostante i divieti anti Covid. La Squadra Amministrativa della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, durante i controlli per evitare assembramenti, ha registrato la presenza di un internet-point nel quale era svolta raccolta abusiva di scommesse sportive. I controlli hanno permesso di scoprire che nel locale vi erano “operazioni illecite di intermediazione nella raccolta di scommesse su siti di bookmaker esteri, in quanto privi delle autorizzazioni all’esercizio, nonché di concessione da parte dell’agenzia dei Monopoli di Stato che, seppur presenti, riguarderebbero attività attualmente sospese per effetto della normativa emergenziale di prevenzione sanitaria”. Otto le persone identificate, alcune delle quali con precedenti. Sequestrati due computer utilizzati per l’attività illecita e due ricevute di scommesse appena effettuate. Il locale è stato sottoposto a sequestro preventivo e il titolare segnalato all’Autorità Giudiziaria. lp/AGIMEG