Ippica, Ginestra (Pres. Agisco): “Pronti per una stagione di collaborazione con ADM ed a chiudere i contenziosi attraverso un tavolo negoziale per salvare un comparto vivo, fatto di professionalità e passione””

“Dal 2003 le storiche Agenzie Ippiche attendono di fare pace con l’amministrazione pubblica sulla questione dei Lodi arbitrali. Il contenzioso ha ottenuto il parere favorevole della suprema corte di Cassazione che ha riconosciuto a favore delle agenzie ippiche la piena legittimità dei Lodi Arbitrali. L’esecuzione però richiede una serie di ulteriori passaggi che potrebbero rallentare i tempi di qualche anno ancora. Per questo le storiche ippiche sono pronte a sotterrare l’ascia e addivenire a una transazione con ADM al fine di vedersi corrispondere le somme del capitale rinunciando a quanto ulteriormente sarà loro dovuto per rivalutazione, interessi e spese legali”. E’ quanto ha dichiarato Francesco Ginestra, presidente di Agisco.

“La raccolta delle scommesse ippiche è rappresentata dagli operatori “storici”, che sono specializzati nella vendita dei giochi ippici e sono riusciti a mantenere la loro clientela per competenza anche passione. Se queste agenzie chiudono,  l’ippica avrà il tracollo definitivo, mettendo a rischio un intero comparto con le migliaia di famiglie che ci lavorano. E’ necessario che ADM porti avanti un tavolo negoziale per chiudere definitivamente questo contenzioso. La mia parola è che Agisco – ha concluso Ginestra – siederà a quel tavolo con l’impegno di sempre e con la volontà di raggiungere un giusto equilibrio tra le parti in causa”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here