Tribunale Reggio Calabria: sequestri per membro della ‘ndrangheta, tra le attività criminali anche sale giochi e piattaforme di scommesse online

La Dia di Reggio Calabria, coordinata dalla Procura della Repubblica, ha eseguito un decreto di sequestro nei confronti di Francesco Gullace, 70enne di Cittanova (Reggio Calbria), attualmente detenuto, appartenente alla cosca Raso-Gullace-Albanese. Nel 2016, è stato coinvolto nell’operazione ”Alchemia” della Dia, culminata con l’esecuzione di 42 misure cautelari emesse nei confronti suoi e di altri soggetti affiliati e contigui alla ‘ndrangheta, indagati per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione ed intestazione fittizia di beni e società. L’indagine rivelò, in particolare, il grande interesse della ‘ndrangheta nei riguardi di alcuni settori strategici, tra cui la gestione di sale giochi e di piattaforme di scommesse online. Il Tribunale di Reggio Calabria, giudicandolo ‘socialmente pericoloso’ ed evidenziando la notevole sproporzione tra i redditi percepiti e gli investimenti effettuati, ha emesso il provvedimento di sequestro, che ha riguardato una villetta a due piani, dell’estensione complessiva di circa 280 metri quadri, nonché numerosi rapporti finanziari in corso di quantificazione. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here