Eig, Farrugia (MGA) ad Agimeg: “Il gioco vale l’11% del Pil di Malta, ma regolamentazione comune Ue è ancora lontana”

Dal nostro inviato a Berlino – “Il gioco rappresenta la terza industria di Malta, alle spalle del turismo e subito dietro i servizi finanziari, con un giro d’affari all’11% del Pil del Paese. La nostra filosofia è quella di allargare il business del gioco e non di limitarlo come accade in molti Paesi europei”. E’ quanto ha dichiarato ad Agimeg Heathcliff Farrugia, Chief Officer Autorisations della Malta Gaming Authority (MGA), a margine dell’Eig a Berlino. “La strada per la regolamentazione comune del gioco online a livello europeo è ancora lontana, non è facile trovare collaborazione con i singoli Paesi che hanno normative relative al gioco molto diverse fra loro. Il prossimo anno, a Malta, sarà varata molto probabilmente una nuova legge sul gioco, sia fisico che online, attendiamo l’ok dal Parlamento e tra un mese avrà luogo la consultazione pubblica. Di fatto, si tratta di far convergere le quattro differenti leggi attualmente esistenti, visto che ormai il settore dell’online e quello land based tendono a sovrapporsi. Ci prepariamo anche a partire con gli skill games e i fantasy sports a partire dal prossimo mese di dicembre, quando scadrà lo stand still della nuova legge, al momento in attesa dell’ok da Bruxelles”, ha concluso Farrugia. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here