UK, Betting and Gaming Council investe nei giovani: 5 mila nuovi posti di lavoro nel settore dei giochi e delle scommesse entro il 2025

In UK il Betting and Gaming Council (BGC) ha annunciato un piano per il lavoro che mira alla ripresa post-covid dell’industria dei giochi e delle scommesse attraverso un forte investimento sulla formazione dei giovani. I membri del BGC creeranno 5.000 posti di lavoro per garantire nuovi impieghi da qui al 2025: l’iniziativa mira a formare giovani dai 16 ai 24 anni. Attualmente, nell’universo che compone il BGC lavorano circa 110.000 persone (61.000 sono gli impieghi diretti, gli altri si trovano in realtà che ruotano intorno all’Ente) e più della metà ha meno di 35 anni. Ogni anno il BGC garantisce introiti erariali per oltre 4,5 miliardi di sterline.
“Mentre il Regno Unito esce dalla pandemia, creare migliori posti di lavoro e possibilità di formazione per i giovani sarà più importante che mai” ha dichiarato Michael Dugher, Amministratore delegato di BGC: “Il piano per l’occupazione del governo è una fantastica opportunità per creare più apprendistati e tirocini, affrontare la disoccupazione, aumentare la produttività e supportare le imprese britanniche all’estero. Il nostro settore è pronto a svolgere un ruolo chiave nella ripresa nazionale. I giovani sono stati i più colpiti dalla pandemia: questo impegno è un passo importante per consentire loro di far parte di una più ampia ripresa”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here