Champions League, ultima chiamata per l’Atalanta con lo Shaktar Donetsk. Gara incerta, entrambe le squadre a 2.60

Sfida da dentro o fuori per l’Atalanta che, ultima nel gruppo C con 4 punti, in Ucraina contro lo Shaktar Donetsk ha a disposizione un solo risultato per sperare nella qualificazione agli ottavi: la vittoria. In realtà, il successo potrebbe anche non bastare nel caso in cui la Dinamo Zagabria vincesse con il Manchester City, già qualificato e sicuro del primo posto, ma i nerazzurri devono provarci. L’impresa sarà ardua, considerando che anche gli ucraini si giocano il secondo posto nel girone, in casa sono reduci da 7 risultati utili consecutivi e potranno contare su un’atmosfera caldissima. La gara si presenta aperta, gli esperti di Sisal Matchpoint non si sbilanciano, sia i padroni di casa che gli uomini di Gasperini sono proposti vincenti a 2.60, il pareggio si gioca a 3.60. Grande incertezza anche tra gli scommettitori, il 46% ha scelto la vittoria ucraina, il 45% si è schierato con l’Atalanta.
Sul match pesa l’incognita Ilicic, uscito malconcio dalla gara con il Verona e che probabilmente non sarà della gara. Con Zapata ancora out, perdere lo sloveno renderebbe la sfida ancora più difficile, ma Gasperini ci proverà schierando Pasalic alle spalle di Muriel: la rete del croato si gioca a 5.50, il gol di testa vale 16.00 ma più probabile sembra la rete del colombiano, a 2.75. Il gol ucraino sembra scontato, a 1.17, e dovrebbe avere la firma di Junior Moraes, marcatore a 2.50. Il passaggio turno dei bergamaschi resta un traguardo complicato per i bookmaker, in vantaggio c’è infatti lo Shaktar, a 1.65, per il pass agli ottavi dell’Atalanta si sale a 3.25. Anche secondo gli scommettitori, la Dea ha la strada in salita verso gli ottavi, il 67% ha infatti puntato sull’eliminazione dalla Champions dei nerazzurri. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here