Riccione (RN): cinque esercizi pubblici aderiscono a progetto a contrasto della ludopatia

A Riccione, nella provincia di Rimini, cinque esercizi pubblici, nell’ambito di un progetto volto a contrastare la ludopatia, hanno realizzato una settimana di iniziative sul tema. Queste attività, che hanno ricevuto un contributo di 800 euro ciascuna, come previsto dal progetto regionale, hanno già aderito in passato al marchio Slot FreeER o hanno recentemente disinstallato gli apparecchi da gioco. “E’ un’operazione capillare ma incessante quella che stiamo portando avanti pazientemente e con tenacia – ha detto il vicesindaco e assessore ai servizi alla persona Laura Galli – per sostenere gli esercenti alla sensibilizzazione di progetti legati alla dipendenza dal gioco. L’impegno del Comune è trasversale, dalla formazione, al contributo assegnato alle attività virtuose che mettono in pratica iniziative specifiche. Con la riapertura dei termini di un bando pubblico, con scadenza a fine 2017 e prorogato nel 2018, abbiamo avuto risposte positive da titolari di bar che mai avevano aderito. Un primo passo incoraggiante che ci spinge ad andare avanti nella promozione di azioni contro le varie forme di ludopatie”. cdn/AGIMEG